Cerca casa, non paghi commissioni!
In vendita In affitto
In venditaIn affitto Ricerca avanzata

Blog immo-neo.com: tutto sul mercato immobiliare

Le notizie e le curiosità più interessanti dal mercato immobiliare. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato!

Affittare casa: come funziona il pagamento delle utenze



Di norma, nel caso di un immobile dato in affitto, il pagamento delle utenze spetta all’inquilino dell’abitazione. Ma è sempre così?! O ci sono alcuni casi in cui le utenze devono essere pagate dal proprietario?

Oggi con la nostra guida risolveremo ogni vostro dubbio e capiremo insieme a chi spetta in il pagamento delle utenze nel caso in cui le forniture siano intestate al proprietario.

Per prima cosa bisogna controllare il contratto d’affitto: come accade nella maggior parte dei casi, se  nel contratto di locazione è stato è stato stabilito, che in aggiunta al canone di locazione l’inquilino è tenuto a pagare le bollette relative alle cosiddette forniture, il pagamento delle utenze di una casa in affitto spetta per forza di cose all’inquilino, anche nel caso in cui le forniture siano siano rimaste formalmente intestate al locatore.

In questo caso però bisogna fare attenzione, perchè se l’inquilino non provvede al pagamento delle utenze e la fornitura è intestata al proprietario, è quest’ultimo il diretto e unico responsabile per il mancato pagamento delle bollette ed è quindi quest’ultimo inadempiente nei confronti della società fornitrice.

Spetta dunque a lui il pagamento delle forniture, se queste non dovessero essere saldate, salvo poi rivalersi sull’inquilino moroso, procedendo con un decreto ingiuntivo e poi con un’azione legale che sia volta a risolvere il contratto di locazione.

Attenzione però a non procedere in modo autonomo e a fare di testa propria, provvedendo alla chiusura del contratto con l'ente che si occupa delle forniture e lasciare l’inquilino senza luce o gas, perchè così facendo incorrete nel rischio di commettere un azione che va a toccare la responsabilità penale.

Non una cosa da poco insomma, in quanto è stata regolata dalla Cassazione nella sentenza n. 41675/2012,in cui ha precisato che il rischio è quello di incorrere nel reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

Fate quindi attenzione a come comportarvi nel caso di inquilino moroso, procedendo quindi con un azione legale o con un decreto ingiuntivo, che sono i mezzi e gli strumenti che la legge mette a disposizione per tutelarvi.

30/05/2019     immo-neo.com     Nessuna categoria
    Ritorna al blog immo-neo.com
Categorie
News
156 
Hanno venduto con noi
70 
Le guide immo-neo.com
140 
Curiositá
134 
Parlano di noi
58 
Il mondo immo-neo.com
78 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere le ultime novità di immo-neo.com!

Articoli piú letti

Comprare casa al mare, dove conviene di più investire?

L’estate 2020 sarà sicuramente diversa da tu(...) - 28/07/2020

Perchè l'acquirente non paga? Ecco i nostri 3 buoni motivi!

Ti chiederai come mai abbiamo scelto di non applicare cos(...) - 13/05/2020

immo-neo, agenzia o fai da te?

Se ti trovi su questa pagina è perchè vuoi (...) - 09/05/2020

Come vendere al miglior prezzo?

Se sei arrivato su questa pagina è perchè v(...) - 12/05/2020

  • 360 gradi
    13043185
    Visite virtuali
    effettuate dagli acquirenti
  • euros
    26038329
    Euro risparmiati
    dai nostri clienti*
  • sign up
    79541
    Utenti registrati
    al servizio
  • champagne
    1209
    Vendite concluse
    da nostri clienti

AL tuo fianco
per vendere casa

Ti aiutiamo ad ottenere il massimo valore
dalla vendita della tua casa!

welcome pack
Parlano di noi...