Cerca casa, non paghi commissioni!
In vendita In affitto
In venditaIn affitto Ricerca avanzata

Blog immo-neo.com: tutto sul mercato immobiliare

Le notizie e le curiosità più interessanti dal mercato immobiliare. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato!

Riforma del catasto: quali i cambiamenti del decreto fiscale



La Commissione Bilancio della Camera dei Deputati ha ripreso i lavori per portare a termine la tanto attesa riforma del catastoche modificherà l'intero assetto della tassazione sulla casa in quanto darà sostanza alla Service Tax.

Un primo e fondamentale aspetto che dovrà essere rivisto dal Governo è il metodo di valutazione delle unità immobiliari urbane e il loro valore: non sarà più misurato in base al numero dei vani ma a seconda dei metri quadrati effettivi. Un differente peso verrà conferito sia alla localizzazione dell'immobile - se ubicato in centro città varrà di più che in periferia - che al suo stato di conservazione: questo per garantire una maggiore equità, facendo avvicinare le rendite catastali agli effettivi valori di mercato.

Il secondo elemento oggetto di revisione sono le aliquote (per il calcolo del tributo): il passaggio da un sistema basato sulla rendita ad uno sul valore di mercato dovrà per forza di cose essere accompagnato da una nuova classificazione degli immobili (e sostituire l'attuale sistema basato su categorie e classi): la partenza è il valore di mercato al metro quadrato che verrà incrociato ad una serie di coefficienti quali piano, affaccio, ascensore, stato di manutenzione ecc. per generare un valore patrimoniale.

La riforma del catasto rappresenta indubbiamente una occasione di modernizzazione per il nostro paese: il catasto attuale si basa su una riforma datata 1939 e, come detto, utilizza come unità di misura il vano che tante disparità ha creato da città e città e tra immobili nei centri storici (sui quali l'imposizione fiscale è stata più leggera) e altri ubicati in periferia. 

E' prevedibile che, prima di entrare effettivamente in vigore, possano passare alcuni anni ma, se ben progettata, potrà finalmente generare una tassazione sulla casa più equa e "realistica", favorendo le compravendite immobiliari.

 

Paolo DE LORENZIS, immo-neo.com Italia

11/09/2013     immo-neo.com     News
    Ritorna al blog immo-neo.com
Categorie
News
156 
Hanno venduto con noi
70 
Le guide immo-neo.com
140 
Curiositá
134 
Parlano di noi
58 
Il mondo immo-neo.com
78 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere le ultime novità di immo-neo.com!

Articoli piú letti

Comprare casa al mare, dove conviene di più investire?

L’estate 2020 sarà sicuramente diversa da tu(...) - 28/07/2020

Perchè l'acquirente non paga? Ecco i nostri 3 buoni motivi!

Ti chiederai come mai abbiamo scelto di non applicare cos(...) - 13/05/2020

immo-neo, agenzia o fai da te?

Se ti trovi su questa pagina è perchè vuoi (...) - 09/05/2020

Come vendere al miglior prezzo?

Se sei arrivato su questa pagina è perchè v(...) - 12/05/2020

  • 360 gradi
    13036377
    Visite virtuali
    effettuate dagli acquirenti
  • euros
    26038329
    Euro risparmiati
    dai nostri clienti*
  • sign up
    79535
    Utenti registrati
    al servizio
  • champagne
    1209
    Vendite concluse
    da nostri clienti

AL tuo fianco
per vendere casa

Ti aiutiamo ad ottenere il massimo valore
dalla vendita della tua casa!

welcome pack
Parlano di noi...